venerdì 21 agosto 2009

Segnalazione: 3 ottobre Volpedo2

Care compagne e cari compagni,
sulla base degli impegni assunti nella riunione del coordinamento del 1° luglio,
abbiamo provveduto ad approfondire quanto necessario per organizzare il
SECONDO INCONTRO DI VOLPEDO
Mercoledì 29 siamo stati a Volpedo, accompagnati dal compagno Chiesa, per
verificare la logistica e per incontrare il Sindaco, compagno Caldone, ed il Prof.
Cau, Presidente dell'Associazione Pellizza. Entrambi hanno manifestato grande
interesse per l'evento e la loro totale disponibilità a metterci a disposizione
locali e quant'altro necessario.
Per non sovrapporci alle manifestazioni della Biennale Pellizziana
(www.pellizza.it) che si terrà nei mesi di settembre e ottobre, abbiamo
concordato con loro di effettuare l'incontro SABATO 3 OTTOBRE.
La sessione del mattino si terrà in Piazza Quarto Stato (o in caso di maltempo
presso la tettoia del mercato coperto) quella del pomeriggio presso il Salone
della Società Operaia.
La giornata si porrà innanzitutto come momento di sintesi del primo anno di
vita del Gruppo di Volpedo, in cui verrà presentato il bilancio degli eventi sinora
svolti, ma quest'anno vorremmo provare anche a marcare l'obiettivo del Gruppo
di configurarsi non più soltanto come luogo di discussione, ma come un Gruppo
di Azione Politica (GAP, che, si badi, non significa che si voglia diventare un
partito - l'ennesimo - bensì un gruppo che sia in grado di agire anche
politicamente, e quindi che non si limiti ad analizzare e discutere, ma sappia
anche articolare delle proposte e porsi l'obiettivo di portarle concretamente
avanti).
I lavori saranno articolati in due momenti distinti.
La sessione del mattino, ritenendo che sia sempre più necessario segnare una
forte ripresa dell'identità e della presenza dei socialisti, avrà l'obiettivo di
approfondire il ruolo ed i contributi che possiamo portare nel dibattito che si
sta svolgendo nella Sinistra ed in particolare dentro Sinistra e Libertà.
Il filo conduttore sarà il pensiero di Riccardo Lombardi, nel XXV della
scomparsa, e la sessione riprenderà il titolo di un libro a lui dedicato: “per
una società diversamente ricca”.
Al pomeriggio si svolgerà un seminario di approfondimento sulla capacità dei
Partiti Socialisti dei paesi europei di revisionare il proprio pensiero politico,
partendo dal congresso di Bad Godesberg, di cui ricorre quest'anno il 50°
anniversario.
La capacità di auto-riformarsi dei partiti socialisti è uno dei migliori tratti
distintivi, derivando dal nostro anti-dogmatismo laico. Dopo Bad Godesberg
sarà opportuno approfondire il congresso di Epinay, che nel 1971 rifondò in
Francia un forte Partito Socialista sulle ceneri della SFIO, per giungere poi ad
analizzare ed attualizzare i temi su cui si basò la Conferenza Programmatica di
Rimini 82 del PSI.
Non pensiamo evidentemente di poter raccogliere masse oceaniche, l'obiettivo
che ci poniamo è di riempire Piazza Quarto Stato, che può contenere circa 300
persone, sarebbe un risultato molto significativo.
Gruppo di Volpedo - Coordinamento dei circoli socialisti e libertari del nord ovest d'Italia
www.gruppodivolpedo.it – mail: gruppodivolpedo@libero.it
Giuseppe Pellizza da Volpedo
La Fiumana – 1895
______________________________
Gruppo
di
Volpedo
COORDINAMENTO DEI CIRCOLI
SOCIALISTI E LIBERTARI DEL
NORD-OVEST D’ITALIA
**********
-Circolo Carlo Rosselli,
Milano
-Labouratorio Piemonte,
Torino
-Circolo Calogero-Capitini,
Genova
-Club Porto Franco,
Milano
-Associazione Frida Malan,
Torino
-Circolo La Riforma,
Milano
-Associazione Sandro
Pertini, Torino
-Area Progressista,
Torino
-Idea Socialista,
Verbania
-Unione Civica Riformatori,
Vercelli-Biella
-Associazione Labour
Riccardo Lombardi,
Alessandria
-Nuova Società,
Milano
-Associazione Politica,
Torino
090804 – Volpedo due – lettera presentazione 01
Quello che vorremmo, insomma, è che, a partire da questa iniziativa, Volpedo diventasse in un certo senso
l'ALTERNATIVA DEI SOCIALISTI a Pontida, per segnare un discrimine netto tra una politica che tende a
dividere ed una politica che sappia decentrare i suoi processi decisionali all'interno di un Stato unitario e solidale.
Noi socialisti, inoltre, non abbiamo bisogno di inventarci una pseudo-storia, noi una Storia l'abbiamo, e Volpedo,
con il suo forte richiamo identitario è il luogo ideale per riflettere, senza chiuderci in noi stessi per rimarcare
differenze incolmabili rispetto agli altri, ma per presentarci al dialogo con gli altri con la consapevolezza di avere
delle idee da sostenere, dei valori da tutelare e una storia da non dimenticare.
Vorremmo insomma che l'appuntamento di Volpedo segnasse l'inizio della possibile riscossa socialista.
Per questo ci piacerebbe anche riuscire a dare alla giornata uno slogan fortemente evocativo, che toccasse delle
emozioni, e sollecitasse un buon numero di persone a fare lo sforzo di venire a vedere di che si tratta.
Sinora sono emersi alcuni titoli identificativi della giornata:
a) Volpedo: giornata dell'orgoglio socialista!;
b) Volpedo: giornata della riscossa socialista!;
c) Volpedo: comincia dai Circoli il ritorno dei socialisti!;
d) Volpedo: torniamo al Socialismo!
Che ve ne pare? Vi convincono ? Avete eventualmente qualche altro titolo da proporre?
Inviate le vostre proposte all'indirizzo mail appellodivolpedo@libero.it.
Un saluto, un augurio di buone vacanze ed a presto risentirci,
I COORDINATORI DEL GDV
Francesco Somaini,
Paola Bodojra,
Dario Allamano

1 commento:

SaPa ha detto...

convinta!